FANDOM


Questa pagina contiene alcune delle citazioni di Sue Sylvester, Coach dei Cheerios interpretata da Jane Lynch.

Prima Stagione

Emma: E da quando le cheerleaders sono artisti?
Sue: Il tuo risentimento è una delizia.

Sue & Emma, Voci fuori dal coro


Santana: Ed è cosi che Sue vi dice ciao!
Sue: Eccezionale.

Sue & Santana, Guerra aperta


Will: Sue ... ehi, Sylvester! Sto parlando con te!
Sue: Oh hey amico, mi era sembrato di aver sentito odore di fallimento.

Sue & Santana, Guerra aperta


Hai affondato la mia corazzata, Rod, e l'hai affondata per bene.

Sue a Rod Remington, L'unione imperfetta


Non lasciare mai che niente ti distragga dal vincere. Mai.

Sue a Dalton Rumba e Grace Hitchens, Capellografia


Preparati per la corsa della tua vita, Will Schuester. Stai per salire a bordo del Sue Sylvester Express. Destinazione? Orrore!

Sue a Will Schuester, Le provinciali


Ehi, amico, ha un nuovo taglio di capelli? E' terribile.

Sue a Will Schuester, Hell-O


I miei genitori erano famosi cacciatori di nazisti, non erano a casa molto.

Sue Sylvester, Come Madonna


Madonna appartiene a me e non verrà copiata. E' nel mio contratto.

Sue a Will, Come Madonna


Karofsky: Hey, Sylvester, let's get physical!
Sue: Non sei proprio il mio tipo, ma mi piace questo atteggiamento.

Sue e David Karofsky, Cattiva reputazione


Non ho mai capito quanto sia difficile essere derisa, soprattutto a rallentatore.

Sue a Jean Sylvester, Cattiva reputazione


Nessuno se ne va dalle Cheerios. O muori o ti caccio fuori.

Sue a Mercedes, Senza voce


Sue: C'è solo una persona che può dirti chi sei.
Kurt: Io.
Sue: No, io, Sue Sylvester.

Sue e Kurt, Senza voce

Seconda Stagione

E zitte un pò!

Sue a Rachel e Sunshine, Audizioni

"Una femmina che insegna football è come un infermiere maschio: un reato contro natura"

- Sue a Coach Beiste, Audizioni

E' una rivolta sessuale di Britney Spears!

Sue Sylvester, Britney/Brittany


Abbiamo perso il vero significato di Halloween: Paura!

Sue Sylvester, The Rocky Horror Glee Show


Perché non te ne vai a casa, riposi, muori? Non ha importanza. Perché, come il mio primo atto ufficiale in qualità di preside, sei licenziato.

Sue a Will, La supplente


Kurt: Quando mi chiami "signorina" è bullismo e mi ferisce.
Sue: Oh, pensavo fosse il tuo nome. Come una scusa ti permettono di scegliere tra i seguenti soprannomi: Elfo, porcellana, o faccia da pizzichi.
Kurt: Penso che sceglierò Porcellana.
Sue: Accidenti, speravo scegliessi faccia da pizzichi.

Sue e Kurt, Furt


Will: Pensavo odiassi il Natale.
Sue: No, odio solo te.

Sue e Will, Buon Natale


Non preoccuparti, non esplode.

Sue a Will (sul regalo), Buon Natale


Will: Come sei entrata?
Sue: Ho la tua chiave da secoli.

Sue e Will, Buon Natale


Mercedes:Cosa stai facendo?
Sue: Ti lancio legnetti!

Sue e Mercedes, La nostra canzone


Sei il peggior prigioniero di sempre! John McCain si sta rivoltando nella tomba!

Sue e Artie, Il ballo


Sue: Il tuo soprannome è Panda Express.
Howard: Ma non sono cinese.
Sue: Nemmeno il cibo al Panda Express.

Sue e Howard Bamboo, Dirsi addio

Terza Stagione

In primo luogo, il fumo uccide. In secondo luogo, non ti fa sembrare più cool, non è vero?

Sue a Quinn, Il pianoforte viola


Il mio iPhone 5 sta vibrando. Questa è una nuova funzionalità dell' iPhone 5, vibrano.

Sue a Emma, Le elezioni


Rotelle, Pocellana, altro Gay: Il Natale è alle porte.

Sue a Artie, Kurt e Blaine, Uno straordinario Natale


Per l'amor di Dio, Amelia, è il 2012. Se vuoi sposare Will Schuester, chiediglielo.

Sue a Emma, Sì/No


Potresti venire un giorno senza i guanti da guida. E' una sedia a rotelle Artie, non una Porsche.

Sue a Artie, Sì/No


Hai dimostrato che non è mai troppo tardi per trasformare la tua vita.

Sue a Quinn, Sto arrivando


Cosa stai guardando, Jar Jar Binks?

Sue a Joe, L'ultimo ballo


Non sei affatto come me. Sei migliore. Certo che sono intelligente come te e altrettanto bella, ma in qualche modo tu sei un po' meno cattiva, e io ti ammiro. Ti ammiro Quinn Fabray.

Sue a Quinn, Il giorno del diploma

Quarta Stagione

Sono passata in sala professori per ritirare la placenta di mia figlia nel frigorifero.

Sue Sylvester, Tutto o niente