FANDOM


Ryan Murphy (nato a Indianapolis il 30 novembre del 1965) è uno sceneggiatore e regista statunitense noto al pubblico del piccolo e grande schermo per aver creato e co-prodotto la serie televisiva Nip/Tuck e soprattutto Glee. E' apertamente gay.

Il suo primo Emmy lo ha vinto per aver diretto l'episodio pilota di Glee, dal titolo Voci fuori dal coro.

Glee: dietro le quinte

2008-2009

L'idea di mettere su una serie televisiva come Glee venne fuori quando Murphy ebbe la possibilità di scambiare qualche chiacchiera col futuro collega Ian Brennan e venire dunque a conoscenza del suo passato come membro di un gruppo corale quando frequentava ancora le scuole superiore. In quel perioro Brennan era seriamente intenzionato a rendere parte della sua esperienza un film, un lungometraggio, ma furono proprio Murphy e Falchuk a fargli cambiare idea.

Con un forte spirito di squadra, i tre si misero a riscrivere il copione già delineato da Brennan e a tracciare le linee guida di quella che si sarebbe poi sviluppata come un telefilm a quattro stagioni (per il momento). La FOX gradì la copia ricevuta e decise di promuovere il progetto a breve.

2009: Casting

Murphy scelse di prendere gli attori che meglio ricalcavano tutti i vari ruoli che si adattano alla teatralità attribuibile ad una serie televisiva di quel genere. Murphy trascorse oltre due mesi a Broadway, New York, per cercare i talenti di cui avevano bisogno per far partire le riprese. Alcuni si sono rivelati un portento sin dal primo momento: per esempio, Lea Michele (che nello show interpreta Rachel Berry) è stata scelta per la sua bravura nel musical Spring Awakening. Tutti gli altri erano tenuti a mostrare doti nel ballo o anche nel canto.

Curiosità

  • Murphy è apertamente gay - quando aveva 5 anni chiese ai suoi genitori di potersi abbonare alla rivista Vogue;
  • Ha fatto il coming-out quando aveva 15 anni.

In Rete

Twitter

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.